I candidati all'esame di ammissione devono essere in possesso almeno di un diploma di secondo grado, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
  • Accesso programmato ai corsi

    1. Il numero massimo di studenti ammessi ai corsi di studio è programmato dal Consiglio d’Istituto, sentite le strutture didattiche competenti. Eventuali deroghe potranno essere concesse dal Direttore, sentito il Consiglio, sulla base degli specifici casi.
    2. Il Consiglio d’Istituto determina il calendario e le modalità di attuazione delle eventuali prove di ammissione, i cui contenuti sono stabiliti dalle strutture didattiche interessate e indicati nel regolamento dei corsi di studio, unitamente ai requisiti richiesti per la partecipazione.
    3. Nel caso per l’accesso ad un determinato corso dovessero essere previsti test di selezione, le prove si svolgeranno sotto la responsabilità di un’apposita commissione, così come individuata nel regolamento dei corsi di studio interessati, nel rispetto della normativa vigente e delle disposizioni del Consiglio d’Istituto.
    4. Le graduatorie definitive saranno rese pubbliche con la massima tempestività e comunque non oltre otto giorni dallo svolgimento delle prove.
    5. Il candidato che risulti idoneo alla selezione dei corsi con numero programmato ha diritto ad iscriversi solo se rientra nel numero programmato precedentemente comunicato.
    Per i candidati stranieri saranno chieste e accertate le competenze linguistiche ritenute necessarie per poter seguire i corsi, potendo altresì, in fase di ammissione, attribuire debiti formativi, e/o propedeuticità obbligatorie, relativi alla acquisizione di conoscenze linguistiche.