Accademia del Design, nella logica di erogare e sostenere un livello di formazione di alta qualità, di garantire contenuti aggiornati e quindi favorire un concreto sbocco occupazionale dei propri allievi, ha instaurato rapporti e sinergie di collaborazione con varie aziende sia pubbliche che private, ha inoltre intrapreso percorsi di accreditamento presso importanti enti e istituzioni.

Le norme e i processi di amministrazione e segreteria, i percorsi formativi e le attività d'aula, sono stati attentamente progettati e rivisti nel tempo, ma vengono costantemente controllati, monitorati e se necessario revisionati. Per poter agevolare le procedure di controllo e verifica, nonché definire standard qualitativi riconosciuti in ambito internazionale, AD ha adottato dal 2002 i modelli di certificazione qualità ISO e vanta da quella data la suddetta certificazione. A ulteriore garanzia della qualità dei servizi erogati l'istituto vanta le seguenti certificazioni e accreditamenti: Accreditamento presso la Regione Lombardia per i servizi di istruzione e formazione professionale - Abilitazione ad erogare formazione e i servizi correlati ad essa previsti per Dote Lavoro e Dote Formazione. Mod. gestionale D.lgs. 231/03 - Sorveglianza dei processi sensibili contro la violazione delle norme Organismo di vigilanza esterno - Controllo e verifica del rispetto dei codici e dei modelli operativi Certificazione di qualità ISO: UNI EN ISO 9001:2000 EA37 & 38F - Formazione ed orientamento al lavoro Certificazione esterna del bilancio - Responsabilità sociale d'impresa e correttezza in ogni rapporto Codice etico e CSR - Revisione esterna del bilancio e pubblicazione sul sito web aziendale

L’Ateneo è guidato da un Presidente e da due organi che lo affiancano, la segreteria didattica e una segreteria amministrativa.  Il presidente, è il massimo rappresentante dell’Università e ha compiti di raccordo, attuazione e vigilanza.
Una segreteria didattica che funge da  Senato Accademico vale a dire si occupa di definire le linee di intervento e di sviluppo dell’Ateneo e coordina le attività didattiche e scientifiche.
Una segreteria d’ amministrazione che sovrintende al reperimento delle risorse finanziarie, alla gestione amministrativa ed economico-patrimoniale e a quella del personale tecnico e amministrativo.
A capo dell’ amministrazione c’è il Direttore Amministrativo, che coordina le attività del personale tecnico e amministrativo e applica i piani e gli obiettivi definiti.
Completano il governo dell’Ateneo gli organi delle strutture didattiche dotati anch’essi di autonomia amministrativa e progettuale. Gli indirizzi sono le strutture di riferimento per lo svolgimento delle attività didattiche. Hanno compiti di programmazione, promozione e coordinamento degli ambiti disciplinari che presidiano e di cui curano le esigenze scientifiche, culturali e formative in conformità con i piani di sviluppo complessivi dell’Ateneo. Grazie alla varietà delle competenze presenti al loro interno, gli indirizzi elaborano una proposta formativa e culturale articolata e dinamica, favorendo l’interdisciplinarità e assicurando la possibilità di specializzazione in settori specifici.